Sull’Agopuntura

pubblicata in Italia nel maggio 2000

Per cominciare, abbiamo chiesto a Mr. Lee cosa pensasse dell’agopuntura, e se averla praticata per così tanti anni avesse contribuito in qualche modo allo sviluppo del suo metodo The Light of Life?.

L’agopuntura è una modalità molto efficace per curare molti disturbi e condizioni diverse. E’ stata usata per lungo tempo e si è convalidata. La mia intuizione è che l’agopuntura abbia le sue origini nella guarigione energetica molti, molti anni prima dell’avvento di aghi utilizzabilibili. In tempi antichi, i meridiani e i punti non furono appresi o determinati attraverso prove sperimentali con aghi in certi punti del corpo, ma grazie a veggenti che erano in grado di ?conoscere? direttamente i punti. Similarmente, essi erano in grado di “vedere” che certe erbe avevano particolari poteri di guarigione. Più tardi, a causa dell’aumento e degli sconvolgimenti della popolazione e poiché molte persone non avevano l’energia per curare, essi svilupparono gli aghi, per riuscire a provocare effetti curativi a livello fisico. Quando visitiamo i musei, vediamo aghi fatti di rame, bronzo e altri vari materiali, vecchi più di duemila anni, ma sono semplicemente troppo rozzi per essere stati usati per la maggior parte dei punti che erano già stati identificati. Il trattamento sistematico di vari disturbi e condizioni attraverso l’uso di punti sui vari meridiani era già altamente evoluto prima che ci fossero strumenti utilizzabili, il che significa che prima dello sviluppo di aghi utilizzabili le persone usavano semplicemente la manipolazione energetica per stimolare certi effetti attraverso i meridiani e i punti.

Comunque, la mia pratica di agopuntura non ha direttamente contribuito allo sviluppo del metodo di The Light of Life. L’interrogarmi su alcune pratiche e la ricerca di risposte su come certe procedure dell’agopuntura funzionavano sono serviti a scatenare il ricordo di molta conoscenza relativa alla guarigione energetica. Ho semplicemente rievocato questo corpo di conoscenza in modo incrementale durante un periodo di tempo. Voglio specificare che essa non è confinata semplicemente alla guarigione. Il processo di The Light of Life è un ampio e completo corpo di conoscenza che utilizza energetiche multidimensionali. Non ho nemmeno bisogno di essere nella stessa stanza con qualcuno. Posso essere fuori a camminare giù nella strada e l’energia trascenderà i muri o qualsiasi altra ostruzione materiale. Realizzo questo attraverso l’intento.

Il processo di The Light of Life è basato sull’uso di una fonte esterna di energia di luce. Si può dire che ha una propria consapevolezza e intelligenza. Noi siamo in grado di dirigere questa fonte di energia ai punti nei meridiani per ottenere manifestazioni e cambiamenti desiderati non diversamente dall’uso degli aghi, eccetto che il processo è anche più potente.

Io non uso aghi, ma allo stesso tempo, a causa della mia conoscenza dei meridiani e dei punti di agopuntura, talvolta uso l’espediente di dirigere l’energia a certi punti per scatenare le risposte che desidero. Uso la mia conoscenza dei punti nei meridiani così come dei centri chakra nel curare le persone. Altre volte uso solo forme energetiche specifiche che corrispondono a certe esigenze. Le persone che hanno acquisito l’energia di The Light of Life possono praticare ora l’agopuntura senza l’uso degli aghi.

Aggiunge che anche ora, mentre sta parlando con noi, l’energia si sta irradiando da lui.

Oggi tutti sappiamo che la luce elettrica esiste, così che possiamo parlarne e fare paragoni, ma in tempi antichi nessuno aveva conoscenza di una tale cosa, così non potevano spiegarla. Allo stesso modo, in futuro saremo in grado di capire e spiegare il funzionamento di questa energia in modi che sono ancora inesplicabili.

Gli diciamo che abbiamo partecipato all’Induzione dell’Energia e ne abbiamo beneficiato in molti modi.

Egli commenta che questa energia rende le persone in grado di avere una conoscenza diretta, migliora la salute, accresce la giovinezza, e rivitalizza il corpo. Funziona a un livello molto profondo. “Non ho ancora scritto nulla su questa conoscenza, così che molto è ancora sconosciuto. Attraverso la mia capacità di vedere e intuire, e a causa del fatto che il processo ha origine con me, nessuno è stato in grado di aggiungervi rituali o cerimonie inutili. Questo è un metodo puro ed essenziale di cambiamento effettivo."

Abbiamo parlato ad alcuni amici di The Light of Life, e hanno replicato che il Reiki è la stessa cosa.

Mr. Lee dice che non sa molto del Reiki, ma che molti praticanti Reiki hanno partecipato ai suoi seminari e alcuni gli hanno detto che il suo metodo è molto più potente.

Penso che sarebbe presuntuoso per le persone sostenere di conoscere quello che io faccio senza in realtà sperimentarlo. I praticanti Reiki dicono che stanno usando l’energia universale. Questo è un termine generico che le persone in passato usavano per mancanza di una conoscenza definitiva e una adeguata terminologia per definire cosa è l’energia in relazione alla realtà del tempo. Cosa significa “energia universale"? Significa tutta l’energia che c’è nell’universo. Nessuno può accedere a tutta l’energia dell’universo. In verità, ogni cosa nell’universo è energia.

Il nostro linguaggio scientifico può ora definire un continuum di frequenze energetiche che esistono, almeno su questo piano di esistenza. Oggi sappiamo che lo spettro energetico è diviso in molti segmenti diversi: microonde, onde radio, raggi x, raggi cosmici, e così via. “Diciamo che conosciamo, più che saper usare i raggi x per guarire", dice ridendo.

Ci sono centinaia di modalità energetiche in giro nel mondo, di guarigione o in pratiche sciamaniche, che impiegano energia. Va da sé che non sono tutte la stessa cosa. Possiamo dire che tutte queste modalità usano certe porzioni della configurazione energetica universale. Nella più banale, la realtà di tutti i giorni, così come ci sono molti diversi stili di t’ai chi e altre arti marziali, molti modi diversi di costruire case, altrettanto ci sono molti continuum energetici dimensionali diversi.

"Ho cominciato a condividere questa conoscenza solo cinque o sei anni fa, così non ci sono molte persone che hanno la capacità di accedere direttamente all’energia. Alcune persone non riescono ad accettare il fatto che io non l’ho imparato da nessuno. Non è un caso diverso Mozart, che credo non abbia creato musica, ma l’abbia recuperata, o ricordata dalla sua esperienza di sfere più alte... E ora sto condividendo questa conoscenza incondizionatamente", dice.

Abbiamo letto da qualche parte che una persona che sa come guarire potrebbe anche sapere come uccidere. Lei ha anche detto che ci sono due forze complementari nell’universo. La sua pratica di kung-fu è intesa come una controparte alla sua paratica di guaritore?

Egli sostiene che questa energia a cui ha accesso è totalmente benevola. La si può usare per trasformare la negatività o per espellerla, dice. Non si deve trattenere l’energia negativa che non è compatibile con il proprio benessere. Quando la negatività è dissolta, tutto quello che rimane è amore. “L’amore è la forza coesiva dell’universo", afferma.

I miei studi di kung-fu furono dovuti a ragioni sia pratiche che filosofiche. La pratica seria del kung-fu implica imparare sul proprio essere, esplorare e conoscere sé stessi. Il vero proposito della sua applicazione pratica è l’autodifesa.

Vede qualche differenza tra le persone che vengono da lei dopo aver seguito altri sentieri spirituali e le persone che invece non hanno mai fatto nulla prima?

"Qualche volta è più facile lavorare con qualcuno che non ha fatto nulla prima, perché altrimenti una persona ha certi punti da difendere", risponde, e indica l’esempio di quei nostri amici che dissero, “Questo è Reiki.” Sebbene sia buona cosa avere il rispetto appropriato per la conoscenza di base di qualcuno, dall’altra parte questo non dovrebbe creare un pregiudizio per una ulteriore illuminazione.

Potrebbe la sua Light of Life essere possibilmente la stessa del Prana degli Yogi o dello Spirito Santo dei Cristiani?

Non lo so; non sono interessato a fare paragoni. Lascio ad altri esplorare le differenze tra le varie pratiche e tradizioni. Aggiunge che certi sistemi di fede sono agganciati a diverse pratiche energetiche. The Light of Life è qualcosa che egli può trasmettere energeticamente attraverso il processo di Induzione, e poiché avviene oltre la mente razionale, non ci possono essere errori. Non chiedo mai a chi viene da me sui personali orientamenti religiosi o filosofici. The Light of Life accresce ogni cosa una persona segua.

E’ possibile che certi antichi capolavori d’arte possano lavorare a un più alto livello energetico?

Sì, ci sono opere di musica classica, dipinti, e scritti che trasmettono una grande quantità di energia da, si potrebbe dire, un portale da altre dimensioni, qualcosa che l’artista era in grado di stabilire attraverso una certa espressione artistica o scritta. Così in un certo senso questi capolavori sono porte per ambiti più profondi di realtà.

La maggior parte delle cose che accadono in questa realtà sono già state fatte da qualche parte in altre parti dell’universo o in altre dimensioni. In verità, ogni cosa in questa realtà è un deja vu.

Ci sono alcuni insegnanti che sostengono che il genere umano è su un sentiero discendente... che stiamo vivendo nell’era più buia della storia, il cosiddetto Kali-Yuga o tempi finali...

Non è d’accordo. “Sono più ottimista,” dice, spiegando che se si osserva il corso della storia si realizza che stiamo evolvendo. Per esempio, anche gli antichi Maya avevano un lato oscuro, i sacrifici umani. E ci sono molti esempi nel passato in cui l’umanità affondava nell’oscurità.

Molti di questi insegnanti sono solamente filosofi e tutto quello che fanno è intellettualizzare; non fanno nient’altro. Afferma che talvolta le persone intelligenti vogliono che tutti gli altri vivano come loro vorrebbero. “Ma questo non è possibile, non accade, o se accade può durare alcune centinaia di anni, poiché in tali periodi la gente è spesso sotto l’influenza di una forza tirannica,” conclude, aggiungendo che questo tipo di filosofi spesso finiscono per essere molto frustrati.

"Questa è una realtà incrementale e cumulativa,” dice. Commenta che egli ha “ricordato” che tutta la conoscenza è già là fuori? e sta venendo nel mondo ed è resa pertinente quando viene aggiunta all’attuale base della conoscenza.

Così vede che conoscenza e illuminazione stanno espandendosi in questa epoca.

Illuminazione significa avere l’energia per alzare la vibrazione e la consapevolezza, non è una riflessione intellettuale.

Così, lei pensa che il genere umano stia evolvendo?

Dice che pensa così, ma che molte persone dicono di voler cambiare, quando in realtà non lo stanno volendo. “Nessuno può arrivare e salvarci all’ultimo minuto. Tutti noi dobbiamo arrivare insieme alla vera umiltà ed evolvere. Dobbiamo aumentare la nostra consapevolezza con ogni mezzo adeguato", insiste. “Talvolta quando proviamo a parlare ad altri non c’é comprensione, così creiamo nuove parole, e ancora invano. Ma quando una persona raggiunge un livello più alto di consapevolezza ospitando più luce, hanno una immediata comprensione. Di solito, al nostro livello tridimensionale, possiamo vedere appena una cosa alla volta, ma quando eleviamo le nostre vibrazioni possiamo vedere tutte le possibili soluzioni come dall’ alto“.

© interview copyright 1999, The Light of Life Institute, Inc.